Seleziona una pagina

TRAVERSATA CON LE SLITTE TRAINATE DAI CANI A THULE

 

Un tour unico e indimenticabile nella regione di Thule nel nord della Groenlandia: 200 km di traversata in stile tradizionale e in totale autonomia accompagnati da guide autoctone a bordo delle slitte trainate dai cani alla ricerca dei narvali, le simpatiche balene dotate di “unicorno”. Un’esperienza esclusiva in un piccolo gruppo di massimo 6 persone, per conoscere da vicino e da protagonisti lo stile di vita, le abitudini, le tradizioni Inuit e scoprire la magia di uno dei luoghi più affascinanti e remoti del nostro pianeta.

Un tour unico e indimenticabile nella regione di Thule nel nord della Groenlandia: 200 km di traversata in stile tradizionale e in totale autonomia accompagnati da guide autoctone a bordo delle slitte trainate dai cani alla ricerca dei narvali, le simpatiche balene dotate di “unicorno”. Un’esperienza esclusiva in un piccolo gruppo di massimo 6 persone, per conoscere da vicino e da protagonisti lo stile di vita, le abitudini, le tradizioni Inuite scoprire la magia di uno dei luoghi più affascinanti e remoti del nostro pianeta.

Scopri di più +

La regione di Thule, situata a 1.200 km dal Polo Nord Geografico uno dei luoghi più remoti e isolati del pianeta: è la dimora degli Inuit, considerati  i “grandi uomini” ed i migliori viaggiatori polari del mondo. Gli abitanti vivono in una piccola comunità di 800 Inuit distribuiti in 6 villaggi. Quest’area in passato fu anche la dimora di Oodaq, Egininwah, Seeglo e Ooqueah, i 4 compagni di Robert Peary nella mitica spedizione al Polo Nord Geografico del 1909; a Thule ancora oggi risiedono i loro discendenti diretti.

Anche se sembra incredibile, da allora è cambiato poco nel modo di viaggiare e vivere degli Inuit. Thule è rimasto l’ultimo luogo del mondo dove si pratica ancora lo stile di vita tradizionale degli Inuit, l’utilizzo delle slitte trainate da cani per gli spostamenti e la navigazione con il kayak alla ricerca dei mammiferi polari, come ad esempio i narvali, le simpatiche balene che popolano i mari freddi e hanno la peculiarità di avere una specie di corno simile ad una vite.

In questo tour, si avrà la possibilità di accompagnare gli Inuit a bordo della loro slitta lungo la banchisa, e condividere con loro per qualche giorno un’autentica avventura immersi in un paesaggio di mare gelato, iceberg, ghiaccio e circondati da montagne ed enormi ghiacciai che scendono fino al mare con numerose lingue di ghiaccio che scivolano tra le pareti rocciose. Opportunità unica di essere testimoni di un mondo già scomparso nel resto dell’Artico e che può essere contemplato solo nel remoto distretto di Thule: la regione di Thule è infatti il luogo abitato da popolazioni autoctone più settentrionale del mondo, uno dei pochi dove ancora sopravvive lo stile di vita tradizionale a causa dell’isolamento dell’area.

IN EVIDENZA

  • Possibilità di realizzare una spedizione unica a bordo delle slitte trainate dai cani, mezzi di trasporto tradizionali Inuit, attraverso una delle regioni più remote dell’Artico: un breve viaggio nel tempo in compagnia della popolazione locale Inuit per conoscere da vicino la loro cultura, le tradizioni e sperimentare la loro ospitalità, generosità e conoscenza dell’ambiente.
  • Visita al villaggio di Siorapaluk, la comunità Inuit più isolata e più a nord del mondo.
  • Esplorare la spettacolare regione di Avanarssuaq in primavera, ricca di montagne, ghiacciai e iceberg, una delle aree più esclusive e meno visitate del mondo.
  • Partecipare ad una vera avventura che permetterà di tornare indietro nel tempo ad un’epoca ormai scomparsa quando uomini e animali lottavano insieme per la sopravvivenza.
  • Essere protagonisti di un tour davvero unico in un piccolo gruppo esclusivo di massimo 6 persone, un’autentica traversata nella regione remota di Thule accompagnati da guide autoctone Inuit, profonde conoscitrici di unambiente remoto e selvaggio.

1° giorno: Volo Italia – Copenaghen (opzionale). Cena libera e pernottamento in hotel.

2° giorno: Volo Copenaghen – Ilulissat

Arrivo all’aeroporto di Ilulissat, con scalo a Kangerlussuaq. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel per il check-in.
La città di Ilulissat, il cui nome significa “iceberg” si trova alla foce di un fiordo pieno di ghiaccio di circa 60 km di lunghezza, in cui galleggiano placidi enormi iceberg provenienti dal ghiacciaio più attivo dell’emisfero settentrionale. La baia di Ilulissat è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità ed è considerata la capitale dello dog-sledding.
Tempo libero per visitare la città che è molto viva e dinamica, con una vista spettacolare sulla baia di Disko ed i suoi giganteschi iceberg e passeggiare tra le strade del centro. Possibilità di cenare presso uno dei ristoranti della città per degustare i sapori della cucina groenlandese (cena non inclusa).
Pernottamento in hotel in camera doppia con servizi privati.

3° giorno: Volo Ilulissat – Thule (Qaanaaq)

Trasferimento all’aeroporto di Ilulissat e volo per Qaanaaq. Arrivo all’aeroporto di Qaanaaq. Trasferimento dall’aeroporto alla guesthouse per il check-in.
Incontro con le guide Inuit, presentazione della traversata e preparazione dell’equipaggiamento.
Cena e pernottamento in guesthouse in camera doppia con servizi condivisi.

Dal 4° al 7° giorno: Traversata con slitta trainata da cani alla ricerca del narvalo

Oggi inizia ufficialmente la spedizione a bordo delle slitte trainate dai cani assieme alle guide Inuit alla ricerca del narvalo. Partenza da Qaanaaq attraverso la banchisa verso Siorapaluk: ciascun viaggiatore viaggerà assieme ad una guida Inuit a bordo di una slitta tradizionale. È molto importante sottolineare che lo dog-sledding in Groenlandia è molto differente da quello che viene praticato in Scandinavia: le slitte groenlandesi sono molto particolari e vengono trainate da circa 9/14 cani per poter avanzare meglio sulla neve e il ghiaccio. I cani inoltre non vengono distribuiti nelle 3 linee classiche (nella prima linea i cani leader, nella seconda i cani con più resistenza nella corsa considerati il vero “motore” della squadra e nella terza, a ridosso della slitta i cani più robusti, quelli che devono sopportare il peso più gravoso per un totale di 6 cani) ma sono disposti a ventaglio e davanti c’è sempre il cane leader che ha il compito di trascinare il resto del gruppo.

Non è facile condurre una slitta con queste caratteristiche, né tantomeno coordinare un team di cani groenlandesi anche se sono docili e molto affettuosi, pertanto le slitte saranno condotte solo dalle guide Inuit: i partecipanti dovranno comunque aiutarli in varie mansioni e nel mantenimento della slitta ma rimarranno seduti all’interno della stessa quando si avanza nel ghiaccio.
La prima tappa della spedizione sarà Siorapaluk, il villaggio Inuit più settentrionale del mondo, abitato da solo 50 persone. Da Siorapaluk, se il ghiaccio lo permette, si avanzerà alla ricerca del punto nella banchisa nel quale è visibile il confine tra il mare e il ghiaccio: il punto varia di anno in anno ma solitamente è lungo il percorso che porta all’isola di Kiatak, area nella quale vivono numerosi mammiferi marini, soprattutto trichechi e narvali.

8° giorno: Conclusione della traversata – Rientro a Qaanaaq

Dopo questi 5 indimenticabili giorni di traversata alla ricerca dei narvali e immersi nella natura più selvaggia e incontaminata, rientro a Qaanaaq. Cena e pernottamento in guesthouse in camera doppia con servizi condivisi.

9° giorno: Giornata libera a Qaanaaq

Giornata libera a disposizione per visitare il villaggio di Qaanaaq, il museo locale e passeggiare tra le vie di questa pittoresca cittadina dell’Artico. Possibilità di realizzare un’escursione (opzionale) sulla calotta polare (Inlandis).
Cena e pernottamento in guesthouse in camera doppia con servizi condivisi.

10° giorno: Volo Qaanaaq – Ilulissat

Trasferimento all’aeroporto di Qaanaaq e volo per Ilulissat. Arrivo all’aeroporto di Ilulissat. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel per il check-in.
Giornata libera a disposizione per fare escursioni opzionali (vedi lista escursioni disponibili) e realizzare numerose e imperdibili attività per scoprire la cultura groenlandese, visitare la città e ammirare dalle coste della baia l’Icefjord, il fiordo più spettacolare della Groenlandia, Patrimonio dell’Unesco e celebre per l’enorme quantità di ghiaccio che vi galleggia placidamente. Ad Ilulissat (Jakobshavn) oggi vivono circa 4600 persone e circa 3500 cani per lo dog-sledding: il grande numero di cani presente nell’area spiega chiaramente quanto sia importante ancora oggi lo dog-sledding che viene utilizzato principalmente come mezzo di trasporto, anche in una grande città moderna come Ilulissat, una delle regioni più visitate della Groenlandia.
Cena libera e pernottamento in hotel in camera doppia con servizi privati.

11° giorno: Volo Ilulissat – Copenaghen

Trasferimento all’aeroporto di Ilulissat per il volo di rientro a Copenaghen. Pernottamento a Copenaghen (opzionale).

12° giorno: Volo Copenaghen – Italia (opzionale).

Gruppo

Minimo 1 – massimo 6 persone. Il viaggio può essere realizzato anche con un’unica persona in quanto ciascun viaggiatore è accompagnato da una guida Inuit con la propria slitta trainata dai cani.

Tipologia di tour

Si tratta di una spedizione, livello semplice.

Condizione fisica

Questo è un viaggio attivo ma accessibile a tutti. Si tratta di un viaggio attivo tipo spedizione; per partecipare a questo tour si deve contare su una buona forma fisica, avere esperienza in montagna, praticare regolarmente attività come trekking, sci, escursionismo e soprattutto avere voglia di realizzare un’esperienza a stretto contatto con la natura nella stagione invernale con basse temperature per affrontare al meglio le giornate di traversata a bordo della slitta, ed essere pronti a correre assieme ai cani nelle salite.

Età minima

L’età minima consigliata è di 15 anni; i minori di 18 anni devono essere accompagnati dai genitori o da un tutore legale. 

Escursioni e attività

Le attività previste in programma non presentano nessuna difficoltà tecnica, della guida della slitta si incarica una guida eschimese. Tuttavia, il freddo e le condizioni meteorologiche possono rendere il viaggio più impegnativo. Il programma della spedizione è variabile e dipende principalmente dalle condizioni meteorologiche, del ghiaccio, dal ritmo degli animali e soprattutto dall’opinione/decisione della guida. La durata giornaliera della traversata varierà dalle 3/4 ore alle 6/7 ore.

Il bagaglio e lo zaino

Durante le visite libere delle città/villaggi ogni partecipante porterà con sé uno zainetto da 25/30 litri con il materiale personale, i vestiti di ricambio, il k-way, la macchina fotografica e il pranzo a sacco: il resto dell’equipaggiamento personale rimarrà presso l’alloggio. Durante i giorni della traversata tutto il materiale necessario per questa fase del viaggio e l’equipaggiamento comune verrà trasportato in una borsa da viaggio morbida (no zaino o valigie). Il percorso si svolgerà in maniera autosufficiente e tutto l’equipaggiamento necessario verrà trasportato sulle slitte. Nella preparazione del bagaglio è fondamentale seguire la lista di materiale consigliato e portare un bagaglio moderato, evitando di portare cose inutili. Le guide raccomandano di portarsi un bagaglio in stiva che non superi i 15 kg.

Il gruppo

Il gruppo va da un minimo di 1 ad un massimo di 6 persone. Al tour partecipa un gruppo piccolo di persone, in qualche modo un piccolo gruppo di amici: il numero ridotto di persone rende il clima del viaggio più familiare e rende la convivenza dei membri del gruppo più semplice. Viene richiesto spirito di collaborazione e buona volontà nel creare un ambiente amichevole e gradevole. Poiché l’organizzazione del viaggio è internazionale, queste partenze prevedono la partecipazione di gruppi misti in cui sarà possibile conoscere persone di nazionalità diverse dalla propria con cui condividere l’avventura e instaurare rapporti di amicizia basati sulla reciproca comprensione.

La guida

Durante i giorni di traversata le slitte saranno condotte da guide locali Inuit appartenenti alla comunità Inuit della regione di Thule formata da circa 50 persone, le ultime al mondo che ancora vivono con lo stile di vita tradizionale e che vanno alla ricerca del narvalo con i kayak e usano come mezzo di trasporto la slitta trainata da cani. Parlano groenlandese e qualche parola di inglese; sono comunque un popolo molto espressivo e accogliente e comunicare con loro è molto facile.La partecipazione alle attività giornaliere dei groenlandesi farà sì che il gruppo possa adattarsi rapidamente allo stile di vita Inuit. In caso di pericolo e di condizioni meteo avverse hanno facoltà di modificare il programma se lo ritengono necessario. Le guide sovraintendono sulla sicurezza del gruppo e i partecipanti devono seguire le indicazioni di comportamento da loro fornite per lo svolgimento dell’itinerario. Le guide coordinano tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti: carico e scarico dei bagagli, preparazione dell’equipaggiamento, montaggio e smontaggio delle tende e tutte le altre necessità che possano sorgere. Durante la permanenza e l’avventura in Groenlandia, è possibile che diverse guide si alternino e si incarichino della buona riuscita del programma.

Le attività comuni

Quest’avventura, come tutte quelle proposte da Terre Polari, richiede spirito di collaborazione, complicità, solidarietà e lavoro in squadra, elementi fondamentali sono anche il buon umore, un clima amichevole e tolleranza. Durante i giorni di traversata, le guide coordinano tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti: carico e scarico dei bagagli, preparazione dell’equipaggiamento, montaggio e smontaggio delle tende e tutte le altre necessità che possano sorgere. I pasti durante la traversata dovranno essere preparati in autonomia dai viaggiatori stessi, l’organizzazione metterà a disposizione tutto il materiale da accampamento necessario (fornelli, stoviglie, pentole, combustibile…).

Clima e ore di luce

Il tempo è generalmente stabile e soleggiato in primavera ma allo stesso tempo molto variabile. Nei mesi di febbraio, marzo e aprile le temperature possono scendere fino a -30°, mentre nel mese di maggio il clima è molto più mite, con una temperatura media tra i -10° e i -15°. In questo periodo dell’anno ci sono circa 24 ore di luce continua e si può assistere al fenomeno del ʺSole di mezzanotteʺ.

Terreno, stato della neve e del ghiaccio

Tutta la traversata si effettua sulla banchisa e sulla superfice del mare gelato nell’area di Qaanaaq, Siorapaluk and Kiatak. Il terreno può essere irregolare e presentare molte crepe.La banchisa è inoltre ricoperta da iceberg catturati dall’avanzata del ghiaccio. É possibile che circa 10-30 cm di neve ricoprano il ghiaccio vivo, anche se lo spessore è molto variabile.

Alimentazione

Durante la traversata, ogni viaggiatore dovrà portare il proprio cibo che potrà acquistare nel supermercato di Qaanaaq prima della partenza della spedizione: i pasti durante il viaggio dovranno essere preparati in autonomia dai viaggiatori stessi, l’organizzazione metterà a disposizione tutto il materiale da accampamento necessario (fornelli, stoviglie, pentole, combustibile…).Qualora il viaggiatore abbia delle esigenze alimentari particolari, intolleranze, celiachia, o sia vegetariano, deve segnalarlo prima della partenza compilando un apposito modulo al momento della prenotazione; in questo modo l’organizzazione può essere informata delle specificità di ognuno ed avvisare gli hotel affinché possano venire incontro, nel limite del possibile, alle esigenze di tutti i viaggiatori.

Prenotazione e termini d'iscrizione

Prenotazione: acconto del 40% del prezzo totale del tour + quota volo (tasse aeroportuali incluse) + spese emissione biglietto aereo e gestione pratica + polizza medico/bagaglio/annullamento (obbligatoria) al momento della prenotazione; saldo entro 45 giorni prima della partenza. Per prenotazioni in epoca successiva a tale termine il saldo dovrà essere versato al momento della prenotazione in un’unica soluzione.

Termini d’iscrizione: Raccomandiamo di realizzare l’iscrizione con un buon anticipo per trovare migliori soluzioni e tariffe dei voli. L’iscrizione è comunque possibile in qualsiasi momento previo verifica della disponibilità di posti liberi nel tour e dei posti liberi nei voli per la Groenlandia; sotto data potrebbe esserci un supplemento applicato dalla compagnia aerea.

Descrizione

Scopri di più +

La regione di Thule, situata a 1.200 km dal Polo Nord Geografico uno dei luoghi più remoti e isolati del pianeta: è la dimora degli Inuit, considerati  i “grandi uomini” ed i migliori viaggiatori polari del mondo. Gli abitanti vivono in una piccola comunità di 800 Inuit distribuiti in 6 villaggi. Quest’area in passato fu anche la dimora di Oodaq, Egininwah, Seeglo e Ooqueah, i 4 compagni di Robert Peary nella mitica spedizione al Polo Nord Geografico del 1909; a Thule ancora oggi risiedono i loro discendenti diretti.

Anche se sembra incredibile, da allora è cambiato poco nel modo di viaggiare e vivere degli Inuit. Thule è rimasto l’ultimo luogo del mondo dove si pratica ancora lo stile di vita tradizionale degli Inuit, l’utilizzo delle slitte trainate da cani per gli spostamenti e la navigazione con il kayak alla ricerca dei mammiferi polari, come ad esempio i narvali, le simpatiche balene che popolano i mari freddi e hanno la peculiarità di avere una specie di corno simile ad una vite.

In questo tour, si avrà la possibilità di accompagnare gli Inuit a bordo della loro slitta lungo la banchisa, e condividere con loro per qualche giorno un’autentica avventura immersi in un paesaggio di mare gelato, iceberg, ghiaccio e circondati da montagne ed enormi ghiacciai che scendono fino al mare con numerose lingue di ghiaccio che scivolano tra le pareti rocciose. Opportunità unica di essere testimoni di un mondo già scomparso nel resto dell’Artico e che può essere contemplato solo nel remoto distretto di Thule: la regione di Thule è infatti il luogo abitato da popolazioni autoctone più settentrionale del mondo, uno dei pochi dove ancora sopravvive lo stile di vita tradizionale a causa dell’isolamento dell’area.

IN EVIDENZA

  • Possibilità di realizzare una spedizione unica a bordo delle slitte trainate dai cani, mezzi di trasporto tradizionali Inuit, attraverso una delle regioni più remote dell’Artico: un breve viaggio nel tempo in compagnia della popolazione locale Inuit per conoscere da vicino la loro cultura, le tradizioni e sperimentare la loro ospitalità, generosità e conoscenza dell’ambiente.
  • Visita al villaggio di Siorapaluk, la comunità Inuit più isolata e più a nord del mondo.
  • Esplorare la spettacolare regione di Avanarssuaq in primavera, ricca di montagne, ghiacciai e iceberg, una delle aree più esclusive e meno visitate del mondo.
  • Partecipare ad una vera avventura che permetterà di tornare indietro nel tempo ad un’epoca ormai scomparsa quando uomini e animali lottavano insieme per la sopravvivenza.
  • Essere protagonisti di un tour davvero unico in un piccolo gruppo esclusivo di massimo 6 persone, un’autentica traversata nella regione remota di Thule accompagnati da guide autoctone Inuit, profonde conoscitrici di unambiente remoto e selvaggio.
Programma

1° giorno: Volo Italia – Copenaghen (opzionale). Cena libera e pernottamento in hotel.

2° giorno: Volo Copenaghen – Ilulissat

Arrivo all’aeroporto di Ilulissat, con scalo a Kangerlussuaq. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel per il check-in.
La città di Ilulissat, il cui nome significa “iceberg” si trova alla foce di un fiordo pieno di ghiaccio di circa 60 km di lunghezza, in cui galleggiano placidi enormi iceberg provenienti dal ghiacciaio più attivo dell’emisfero settentrionale. La baia di Ilulissat è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità ed è considerata la capitale dello dog-sledding.
Tempo libero per visitare la città che è molto viva e dinamica, con una vista spettacolare sulla baia di Disko ed i suoi giganteschi iceberg e passeggiare tra le strade del centro. Possibilità di cenare presso uno dei ristoranti della città per degustare i sapori della cucina groenlandese (cena non inclusa).
Pernottamento in hotel in camera doppia con servizi privati.

3° giorno: Volo Ilulissat – Thule (Qaanaaq)

Trasferimento all’aeroporto di Ilulissat e volo per Qaanaaq. Arrivo all’aeroporto di Qaanaaq. Trasferimento dall’aeroporto alla guesthouse per il check-in.
Incontro con le guide Inuit, presentazione della traversata e preparazione dell’equipaggiamento.
Cena e pernottamento in guesthouse in camera doppia con servizi condivisi.

Dal 4° al 7° giorno: Traversata con slitta trainata da cani alla ricerca del narvalo

Oggi inizia ufficialmente la spedizione a bordo delle slitte trainate dai cani assieme alle guide Inuit alla ricerca del narvalo. Partenza da Qaanaaq attraverso la banchisa verso Siorapaluk: ciascun viaggiatore viaggerà assieme ad una guida Inuit a bordo di una slitta tradizionale. È molto importante sottolineare che lo dog-sledding in Groenlandia è molto differente da quello che viene praticato in Scandinavia: le slitte groenlandesi sono molto particolari e vengono trainate da circa 9/14 cani per poter avanzare meglio sulla neve e il ghiaccio. I cani inoltre non vengono distribuiti nelle 3 linee classiche (nella prima linea i cani leader, nella seconda i cani con più resistenza nella corsa considerati il vero “motore” della squadra e nella terza, a ridosso della slitta i cani più robusti, quelli che devono sopportare il peso più gravoso per un totale di 6 cani) ma sono disposti a ventaglio e davanti c’è sempre il cane leader che ha il compito di trascinare il resto del gruppo.

Non è facile condurre una slitta con queste caratteristiche, né tantomeno coordinare un team di cani groenlandesi anche se sono docili e molto affettuosi, pertanto le slitte saranno condotte solo dalle guide Inuit: i partecipanti dovranno comunque aiutarli in varie mansioni e nel mantenimento della slitta ma rimarranno seduti all’interno della stessa quando si avanza nel ghiaccio.
La prima tappa della spedizione sarà Siorapaluk, il villaggio Inuit più settentrionale del mondo, abitato da solo 50 persone. Da Siorapaluk, se il ghiaccio lo permette, si avanzerà alla ricerca del punto nella banchisa nel quale è visibile il confine tra il mare e il ghiaccio: il punto varia di anno in anno ma solitamente è lungo il percorso che porta all’isola di Kiatak, area nella quale vivono numerosi mammiferi marini, soprattutto trichechi e narvali.

8° giorno: Conclusione della traversata – Rientro a Qaanaaq

Dopo questi 5 indimenticabili giorni di traversata alla ricerca dei narvali e immersi nella natura più selvaggia e incontaminata, rientro a Qaanaaq. Cena e pernottamento in guesthouse in camera doppia con servizi condivisi.

9° giorno: Giornata libera a Qaanaaq

Giornata libera a disposizione per visitare il villaggio di Qaanaaq, il museo locale e passeggiare tra le vie di questa pittoresca cittadina dell’Artico. Possibilità di realizzare un’escursione (opzionale) sulla calotta polare (Inlandis).
Cena e pernottamento in guesthouse in camera doppia con servizi condivisi.

10° giorno: Volo Qaanaaq – Ilulissat

Trasferimento all’aeroporto di Qaanaaq e volo per Ilulissat. Arrivo all’aeroporto di Ilulissat. Trasferimento dall’aeroporto all’hotel per il check-in.
Giornata libera a disposizione per fare escursioni opzionali (vedi lista escursioni disponibili) e realizzare numerose e imperdibili attività per scoprire la cultura groenlandese, visitare la città e ammirare dalle coste della baia l’Icefjord, il fiordo più spettacolare della Groenlandia, Patrimonio dell’Unesco e celebre per l’enorme quantità di ghiaccio che vi galleggia placidamente. Ad Ilulissat (Jakobshavn) oggi vivono circa 4600 persone e circa 3500 cani per lo dog-sledding: il grande numero di cani presente nell’area spiega chiaramente quanto sia importante ancora oggi lo dog-sledding che viene utilizzato principalmente come mezzo di trasporto, anche in una grande città moderna come Ilulissat, una delle regioni più visitate della Groenlandia.
Cena libera e pernottamento in hotel in camera doppia con servizi privati.

11° giorno: Volo Ilulissat – Copenaghen
Trasferimento all’aeroporto di Ilulissat per il volo di rientro a Copenaghen.
Pernottamento a Copenaghen (opzionale).

12° giorno: Volo Copenaghen – Italia (opzionale).

Più informazioni

Gruppo

Minimo 1 – massimo 6 persone. Il viaggio può essere realizzato anche con un’unica persona in quanto ciascun viaggiatore è accompagnato da una guida Inuit con la propria slitta trainata dai cani.

Tipologia di tour

Si tratta di una spedizione, livello semplice.

Condizione fisica

Questo è un viaggio attivo ma accessibile a tutti. Si tratta di un viaggio attivo tipo spedizione; per partecipare a questo tour si deve contare su una buona forma fisica, avere esperienza in montagna, praticare regolarmente attività come trekking, sci, escursionismo e soprattutto avere voglia di realizzare un’esperienza a stretto contatto con la natura nella stagione invernale con basse temperature per affrontare al meglio le giornate di traversata a bordo della slitta, ed essere pronti a correre assieme ai cani nelle salite.

Età minima

L’età minima consigliata è di 15 anni; i minori di 18 anni devono essere accompagnati dai genitori o da un tutore legale. 

Escursioni e attività

Le attività previste in programma non presentano nessuna difficoltà tecnica, della guida della slitta si incarica una guida eschimese. Tuttavia, il freddo e le condizioni meteorologiche possono rendere il viaggio più impegnativo. Il programma della spedizione è variabile e dipende principalmente dalle condizioni meteorologiche, del ghiaccio, dal ritmo degli animali e soprattutto dall’opinione/decisione della guida. La durata giornaliera della traversata varierà dalle 3/4 ore alle 6/7 ore.

Il bagaglio e lo zaino

Durante le visite libere delle città/villaggi ogni partecipante porterà con sé uno zainetto da 25/30 litri con il materiale personale, i vestiti di ricambio, il k-way, la macchina fotografica e il pranzo a sacco: il resto dell’equipaggiamento personale rimarrà presso l’alloggio. Durante i giorni della traversata tutto il materiale necessario per questa fase del viaggio e l’equipaggiamento comune verrà trasportato in una borsa da viaggio morbida (no zaino o valigie). Il percorso si svolgerà in maniera autosufficiente e tutto l’equipaggiamento necessario verrà trasportato sulle slitte. Nella preparazione del bagaglio è fondamentale seguire la lista di materiale consigliato e portare un bagaglio moderato, evitando di portare cose inutili. Le guide raccomandano di portarsi un bagaglio in stiva che non superi i 15 kg.

Il gruppo

Il gruppo va da un minimo di 1 ad un massimo di 6 persone. Al tour partecipa un gruppo piccolo di persone, in qualche modo un piccolo gruppo di amici: il numero ridotto di persone rende il clima del viaggio più familiare e rende la convivenza dei membri del gruppo più semplice. Viene richiesto spirito di collaborazione e buona volontà nel creare un ambiente amichevole e gradevole. Poiché l’organizzazione del viaggio è internazionale, queste partenze prevedono la partecipazione di gruppi misti in cui sarà possibile conoscere persone di nazionalità diverse dalla propria con cui condividere l’avventura e instaurare rapporti di amicizia basati sulla reciproca comprensione.

La guida

Durante i giorni di traversata le slitte saranno condotte da guide locali Inuit appartenenti alla comunità Inuit della regione di Thule formata da circa 50 persone, le ultime al mondo che ancora vivono con lo stile di vita tradizionale e che vanno alla ricerca del narvalo con i kayak e usano come mezzo di trasporto la slitta trainata da cani. Parlano groenlandese e qualche parola di inglese; sono comunque un popolo molto espressivo e accogliente e comunicare con loro è molto facile.La partecipazione alle attività giornaliere dei groenlandesi farà sì che il gruppo possa adattarsi rapidamente allo stile di vita Inuit. In caso di pericolo e di condizioni meteo avverse hanno facoltà di modificare il programma se lo ritengono necessario. Le guide sovraintendono sulla sicurezza del gruppo e i partecipanti devono seguire le indicazioni di comportamento da loro fornite per lo svolgimento dell’itinerario. Le guide coordinano tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti: carico e scarico dei bagagli, preparazione dell’equipaggiamento, montaggio e smontaggio delle tende e tutte le altre necessità che possano sorgere. Durante la permanenza e l’avventura in Groenlandia, è possibile che diverse guide si alternino e si incarichino della buona riuscita del programma.

Le attività comuni

Quest’avventura, come tutte quelle proposte da Terre Polari, richiede spirito di collaborazione, complicità, solidarietà e lavoro in squadra, elementi fondamentali sono anche il buon umore, un clima amichevole e tolleranza. Durante i giorni di traversata, le guide coordinano tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti: carico e scarico dei bagagli, preparazione dell’equipaggiamento, montaggio e smontaggio delle tende e tutte le altre necessità che possano sorgere. I pasti durante la traversata dovranno essere preparati in autonomia dai viaggiatori stessi, l’organizzazione metterà a disposizione tutto il materiale da accampamento necessario (fornelli, stoviglie, pentole, combustibile…).

Clima e ore di luce

Il tempo è generalmente stabile e soleggiato in primavera ma allo stesso tempo molto variabile. Nei mesi di febbraio, marzo e aprile le temperature possono scendere fino a -30°, mentre nel mese di maggio il clima è molto più mite, con una temperatura media tra i -10° e i -15°. In questo periodo dell’anno ci sono circa 24 ore di luce continua e si può assistere al fenomeno del ʺSole di mezzanotteʺ.

Terreno, stato della neve e del ghiaccio

Tutta la traversata si effettua sulla banchisa e sulla superfice del mare gelato nell’area di Qaanaaq, Siorapaluk and Kiatak. Il terreno può essere irregolare e presentare molte crepe.La banchisa è inoltre ricoperta da iceberg catturati dall’avanzata del ghiaccio. É possibile che circa 10-30 cm di neve ricoprano il ghiaccio vivo, anche se lo spessore è molto variabile.

Alimentazione

Durante la traversata, ogni viaggiatore dovrà portare il proprio cibo che potrà acquistare nel supermercato di Qaanaaq prima della partenza della spedizione: i pasti durante il viaggio dovranno essere preparati in autonomia dai viaggiatori stessi, l’organizzazione metterà a disposizione tutto il materiale da accampamento necessario (fornelli, stoviglie, pentole, combustibile…).Qualora il viaggiatore abbia delle esigenze alimentari particolari, intolleranze, celiachia, o sia vegetariano, deve segnalarlo prima della partenza compilando un apposito modulo al momento della prenotazione; in questo modo l’organizzazione può essere informata delle specificità di ognuno ed avvisare gli hotel affinché possano venire incontro, nel limite del possibile, alle esigenze di tutti i viaggiatori.

Prenotazione e termini d'iscrizione

Prenotazione: acconto del 40% del prezzo totale del tour + quota volo (tasse aeroportuali incluse) + spese emissione biglietto aereo e gestione pratica + polizza medico/bagaglio/annullamento (obbligatoria) al momento della prenotazione; saldo entro 45 giorni prima della partenza. Per prenotazioni in epoca successiva a tale termine il saldo dovrà essere versato al momento della prenotazione in un’unica soluzione.

Termini d’iscrizione: Raccomandiamo di realizzare l’iscrizione con un buon anticipo per trovare migliori soluzioni e tariffe dei voli. L’iscrizione è comunque possibile in qualsiasi momento previo verifica della disponibilità di posti liberi nel tour e dei posti liberi nei voli per la Groenlandia; sotto data potrebbe esserci un supplemento applicato dalla compagnia aerea.

SPEDIZIONI

Un tour davvero unico che offre l’opportunità di essere testimoni di un mondo che nel resto dell’Artico si è già estinto e che oggigiorno è ancora possibile contemplare solo a Thule, uno dei centri abitati più settentrionali del mondo dove la popolazione autoctona conserva intatte antiche tradizioni.

IL VIAGGIO IN IMMAGINI

ESPLORA ALTRI VIAGGI
AVVENTURA
Giugno a Settembre

LE MERAVIGLIE DELLA GROENLANDIA

Prezzo da: 2.195€
8 giorni. Livello semplice. Percorri l'inesplorato sud della Groenlandia, Patrimonio dell'Umanità, iceberg e ghiacciai.
AVVENTURA
Luglio a Settembre

IL MEGLIO DELLA GROENLANDIA

Prezzo da: 2.895€
15 giorni. Livello medio. Acque termali, navigazione tra gli iceberg, fronti glaciali e fiordi con pareti da 1.500 metri.

SPEDIZIONE

10 giorni

Da

6.500€

Destinazione

Groenlandia

Esperienze e attività

Traversata con i cani da slitta, cultura Inuit, fauna artica.

LIVELLO SEMPLICE (+info)

Date

Partenze inverno 2021
Da febbraio a maggio

Tutte le informazioni aggiornate saranno disponibili a breve (programma, date e prezzi inverno 2021)
Richiedici la scheda del tour e ti invieremo via mail tutte le informazioni appena disponibili

Quota individuale

Da 6.500 €

  • Volo di andata e ritorno da Copenaghen a Qaanaaq (Thule) con sosta a Ilulissat
  • Trasferimenti da e per l’aeroporto di Ilulissat e Qaanaaq
  • Tutti i pernottamenti previsti in programma: 2 notti ad Ilulissat in hotel in camera doppia con servizi privati e con colazione inclusa, 3 notti a Qaanaaq in guesthouse in camera doppia e servizi condivisi con colazione e cena incluse, 4 pernottamenti
  • Tenda da spedizione durante la traversata
  • 5 giorni di traversata in slitta trainata da cani;
  • Tutte le escursioni e le attività in programma escluse le attività opzionali
  • Guida locale Inuit durante la traversata

 

  • Volo A/R dall’Italia a Copenaghen – consultare Terre Polari per la ricerca voli
  • spese emissione biglietto aereo e gestione pratica (25€ per persona)
  • Tasse aeroportuali relative al volo A/R Copenaghen – Ilulissat – Qaanaaq (circa 250-275€ tratta Copenaghen-Ilulissat e circa 150-175€ tratta Ilulissar-Qaanaaq; da confermare al momento dell’emissione del volo)
  • Trasferimenti, pernottamenti e pasti a Copenaghen
  • Escursioni opzionali* (vedi lista escursioni disponibili)
  • Pasti durante la traversata con slitta trainata da cani
  • Pasti durante i trasferimenti negli aeroporti, nei giorni di volo e quelli non contemplati nel programma (sono esclusi i pasti durante la traversata con i cacciatori Inuit, a Copenaghen, pranzi e cene ad Ilulissat e pranzi a Qaanaq)
  • Pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuovi voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall’agenzia;
  • Noleggio di equipaggiamento polare per la traversata (stivali, giubotto impermeabile e pantaloni in pelle)
  • Polizza medico/bagaglio/annullamento (obbligatoria)
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Comprende
  • Volo di andata e ritorno da Copenaghen a Qaanaaq (Thule) con sosta a Ilulissat
  • Trasferimenti da e per l’aeroporto di Ilulissat e Qaanaaq
  • Tutti i pernottamenti previsti in programma: 2 notti ad Ilulissat in hotel in camera doppia con servizi privati e con colazione inclusa, 3 notti a Qaanaaq in guesthouse in camera doppia e servizi condivisi con colazione e cena incluse, 4 pernottamenti
  • Tenda da spedizione durante la traversata
  • 5 giorni di traversata in slitta trainata da cani;
  • Tutte le escursioni e le attività in programma escluse le attività opzionali
  • Guida locale Inuit durante la traversata
Non comprende
  • Volo A/R dall’Italia a Copenaghen – consultare Terre Polari per la ricerca voli
  • spese emissione biglietto aereo e gestione pratica (25€ per persona)
  • Tasse aeroportuali relative al volo A/R Copenaghen – Ilulissat – Qaanaaq (circa 250-275€ tratta Copenaghen-Ilulissat e circa 150-175€ tratta Ilulissar-Qaanaaq; da confermare al momento dell’emissione del volo)
  • Trasferimenti, pernottamenti e pasti a Copenaghen
  • Escursioni opzionali* (vedi lista escursioni disponibili)
  • Pasti durante la traversata con slitta trainata da cani
  • Pasti durante i trasferimenti negli aeroporti, nei giorni di volo e quelli non contemplati nel programma (sono esclusi i pasti durante la traversata con i cacciatori Inuit, a Copenaghen, pranzi e cene ad Ilulissat e pranzi a Qaanaq)
  • Pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuovi voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall’agenzia;
  • Noleggio di equipaggiamento polare per la traversata (stivali, giubotto impermeabile e pantaloni in pelle)
  • Polizza medico/bagaglio/annullamento (obbligatoria)
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”

SIETE IN TANTI?

Questo viaggio può anche essere organizzato in esclusiva per il tuo gruppo di amici, famigliari, un’associazione o simili. Se sei interessato a questa opzione contattaci per avere maggiori informazioni.

CONDIVIDI QUEST’AVVENTURA

SPEDIZIONI

Un tour davvero unico che offre l’opportunità di essere testimoni di un mondo che nel resto dell’Artico si è già estinto e che oggigiorno è ancora possibile contemplare solo a Thule, uno dei centri abitati più settentrionali del mondo dove la popolazione autoctona conserva intatte antiche tradizioni.

IL VIAGGIO IN IMMAGINI

ESPLORA ALTRI VIAGGI
AVVENTURA
Giugno a Settembre

LE MERAVIGLIE DELLA GROENLANDIA

Prezzo da: 2.195€
8 giorni. Livello semplice. Percorri l'inesplorato sud della Groenlandia, Patrimonio dell'Umanità, iceberg e ghiacciai.
AVVENTURA
Luglio a Settembre

IL MEGLIO DELLA GROENLANDIA

Prezzo da: 2.895€
15 giorni. Livello medio. Acque termali, navigazione tra gli iceberg, fronti glaciali e fiordi con pareti da 1.500 metri.

SIETE IN TANTI?

Questo viaggio può anche essere organizzato in esclusiva per il tuo gruppo di amici, famigliari, un’associazione o simili. Se sei interessato a questa opzione contattaci per avere maggiori informazioni.

CONDIVIDI QUEST’AVVENTURA

Richiesta informazioni e scheda tecnica

Richiesta informazioni e scheda tecnica...

INFORMAZIONI SUI LIVELLI

I Viaggi AvventuraAvventura-comfort sono viaggi attivi, accessibili a tutti coloro che vogliono conoscere queste destinazioni attraverso escursioni e trekking a contatto con la natura incontaminata di questi luoghi.

Semplice: viaggi con escursioni e trekking non impegnativi, senza zaino e di durata approssimativa tra le 3 e le 5 ore con soste lungo il cammino.

Medio: viaggi con trekking di durata variabile tra le 5 e le 7 ore con soste lungo il cammino. Alcuni viaggi avventura di livello medio prevedono trekking di livello semplice ma hanno una durata di 8 giorni o più.

Le Spedizioni sono traversate che permettono di scoprire gli angoli più belli e a volte meno conosciuti, in completa autonomia a piedi, con gli sci, con le racchette da neve, i cani da slitta o i kayak.

Semplice: viaggi attivi senza difficoltà tecnica e con camminate di durata pari o inferiore alle 5 ore.

Medio: viaggi attivi con trekking dalle 4 alle 7 ore giornaliere, si consiglia di godere di una buona forma fisica, di non avere problemi a trasportare il proprio zaino sulle spalle e si raccomanda allenamento e potenziamento della resistenza per godere al meglio dell’avventura.

Alto: le tappe superano, in alcuni casi, le 8 ore di traversata. In alcuni casi si richiede di avere una buona esperienza alpinistica e godere di una buona forma fisica.

Richiesta informazioni e scheda tecnica

Richiesta informazioni e scheda tecnica...

Richiesta informazioni e scheda tecnica

Richiesta informazioni e scheda tecnica...

Vuoi entrare anche tu a far parte dello staff di Terre Polari?

Se anche tu sei amante della natura e delle attività outdoor e parli almeno due lingue straniere (inglese, spagnolo, francese) inviarci il tuo curriculum dettagliato completo di foto e una presentazione autorizzando il trattamento dei dati ai sensi dell´informativa sulla Privacy a curriculum@terrepolari.com