Seleziona una pagina

KAMCHATKA: TREKKING E VULCANI

Un’indimenticabile viaggio alla scoperta dei vulcani più attivi della Kamchatka, realizzando i migliori trekking e con trasferimenti a bordo di veicoli ATV, 4×4 o 6×6: un’esperienza attiva e davvero unica a stretto contatto con la natura attraverso spettacolari paesaggi vulcanici situati tra una cordigliera di montagne, pianure ricoperte di cenere, zone di tundra abitate da numerosi animali come marmotte, cani della prateria, volpi, molte specie di uccelli e orsi. Visita alla tribù degli Evens, uno dei quattro popoli indigeni della Kamchatka e ad alcune aziende agricole, per conoscere le usanze e abitudini della popolazione locale. Possibilità di fare il bagno in acque termali naturali e godersi una calda sauna in puro stile russo, il tutto accompagnati da un’esperta guida locale russa in un piccolo gruppo di massimo 16 partecipanti.

Un’indimenticabile viaggio alla scoperta dei vulcani più attivi della Kamchatka, realizzando i migliori trekking e con trasferimenti a bordo di veicoli ATV, 4×4 o 6×6: un’esperienza attiva e davvero unica a stretto contatto con la natura attraverso spettacolari paesaggi vulcanici situati tra una cordigliera di montagne, pianure ricoperte di cenere, zone di tundra abitate da numerosi animali come marmotte, cani della prateria, volpi, molte specie di uccelli e orsi. Visita alla tribù degli Evens, uno dei quattro popoli indigeni della Kamchatka e ad alcune aziende agricole, per conoscere le usanze e abitudini della popolazione locale. Possibilità di fare il bagno in acque termali naturali e godersi una calda sauna in puro stile russo, il tutto accompagnati da un’esperta guida locale russa in un piccolo gruppo di massimo 16 partecipanti.

Scopri di più +

La Penisola della Kamchatka è una penisola lunga 1.250 km situata nell’Estremo Oriente russo e ha una superficie di circa 270.000 km². La vallata centrale è attraversata dall’omonimo fiume che è fiancheggiato da ampi massicci vulcanici, composti da oltre 160 vulcani, 29 dei quali sono ancora attivi. La zona vulcanica e il relativo parco naturale sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1996.

Questo tour attraversa proprio la zona dove si trovano i vulcani più alti e più attivi di tutta la penisola come il Mutnovsky, il Gorely e l’Avachinsky. Possibilità di ammirare anche la spettacolare bellezza del vulcano attivo più grande di tutta l’Eurasia (Kluchevskoy 4.850 metri) e del vulcano Tolbachik.

Verranno proposti vari trekking ed escursioni a stretto contatto con la natura attraverso un paesaggio davvero unico circondati da alte montagne e pianure ricoperte da cenere caduta durante le ultime eruzioni. Opportunità anche di avvistare numerosi specie animali che vivono nella tundra come ad esempio le marmotte, i cani della prateria, volpi e molti uccelli, con buone possibilità di vedere anche orsi bruni.

Un tour attivo per conoscere la selvaggia penisola della Kamchatka: visita ad alcune cittadine e musei locali, incontro con la tribù degli Evens, uno dei quattro popoli indigeni della penisola, possibilità di fare il bagno in acque termali naturali e godersi una calda sauna nello stile tradizionale russo il tutto in un piccolo gruppo di massimo 16 partecipanti accompagnati da una guida locale russa in lingua inglese.

IN EVIDENZA

  • Un tour attivo per esplorare la selvaggia Kamchatka e ammirare i vulcani più alti e attivi della penisola (Mutnovsky, Gorely, Avachinsky, ecc.).
  • Un’esperienza unica ed originale: un tour attivo per essere protagonisti di un viaggio con un’alta dose di avventura, a stretto contatto con la natura, realizzando vari trekking, escursioni e attività.
  • Realizzare i migliori trekking attraverso spettacolari paesaggi vulcanici formatisi in alcune zone solo 20 anni fa e pianure ricoperte da cenere caduta durante le ultime eruzioni.
  • Possibilità di ammirare la spettacolare bellezza del più grande vulcano attivo dell’Eurasia, il Kluchevskoy (4.850 metri) e il vulcano Tolbachik.
  • Trasferimenti a bordo di veicoli ATV, 4×4 o 6×6.
  • Conoscere da vicino la cultura e le tradizioni della tribù Evens, uno dei quattro popoli indigeni della Kamchatka.
  • Visita culturale ad aziende agricole locali per conoscere da vicino la vita rurale e le abitudini dei contadini russi.
  • Opportunità di ammirare una ricca varietà di fauna nella tundra: marmotte, cani della prateria, volpi e molti uccelli, e con un po’ di fortuna anche gli orsi.
  • Visitare la città di Petropavlowsk.
  • Possibilità di fare il bagno in acque termali naturali e godersi una calda sauna nello stile tradizionale russo (detta Banya).
  • Condividere un’indimenticabile avventura in un gruppo di massimo 16 partecipanti accompagnati da una guida locale russa in lingua inglese.

1° e 2° giorno: Volo da Milano a Petropavlowsk (via Mosca).

3° giorno: Arrivo a Petropavlowsk-Kamchatsky

Arrivo all’aeroporto di Petropavlowsk-Kamchatsky. Incontro con un incaricato e trasferimento presso l’alloggio. Incontro con la guida e il gruppo: presentazione e preparazione del viaggio.
Cena di benvenuto in un ristorante della città e pernottamento in albergo.

4° giorno: Visita guidata di Petropavlowsk e Baia di Avacha

Dopo colazione, incontro con la guida. Visita guidata della città di Petropavlowsk, del Mercato Centrale e del Museo Etnografico: il Museo racconta la storia della regione, la fauna e la flora presenti nell’area e l’antica cultura delle popolazioni native della Kamchatka che vissero in questa zona per migliaia di anni. Scopriremo la bellezza delle terre che colonizzarono gli esploratori russi e l’eroica storia di Petropavlovsk-Kamchatsky. Vedremo anche interessanti esposizioni di artigianato locale, della natura della Kamchatka, come ad esempio la Riserva Naturale di Kronotsky, i vulcani e la sua fauna selvaggia.
Dopo la visita, passeggiata lungo la riva della baia di Avacha, il secondo porto naturale più grande del mondo. Pernottamento in albergo.

5° giorno: Milkovo

Partenza in mattinata a bordo di un veicolo 4/6 WD diretti alla località di Milkovo, cittadina rurale situata a circa 300 km dalla capitale: visita del museo locale dedicato alla storia e all’antica architettura dei Cosacchi.
Partenza verso nord fino all’estuario del fiume Kamchatka. Pernottamento in tenda nei pressi del fiume o in un cottage nella località di Kozyrevsk. Possibilità di utilizzare la famosa sauna russa chiamata Banya.

6° giorno: Cascate di Vodopadnaya

Dopo colazione, trasferimento attraverso un’area boschiva a bordo di un veicolo 4/6 WD per raggiungere le cascate di Vodopadnaya situate nei pressi della base del famoso vulcano attivo Tolbachik. Pernottamento in tenda.

7° giorno: Campi di lava del vulcano Tolbachik

Inizio della risalita del vulcano Tolbachik, eruttato nel 1975 e nel 2013: trekking attraverso un’area con campi di lava formatisi durante l’ultima eruzione e una zona dove si trovava un bosco ora ricoperto da lava e ormai morto. Pernottamento in tenda.

8° giorno: Escursione al Plosky Tolbachik, il cratere del Tolbachik

Continua la risalita del vulcano fino a raggiungere il cratere chiamato Plosky Tolbachik (3.085 metri): dalla cima potremo godere a 360º di un incredibile paesaggio e ammirare il gruppo di vulcani Kluchevskoy, famosi per i 50 coni vulcanici dove ebbe luogo la famosa eruzione olocenica del Tolbachik. Pernottamento in tenda.

9° giorno: Giornata extra

Giornata extra in caso di cattivo tempo. Possibilità di visitare il cratere dei vulcani Alaid e Pinzer (escursioni opzionali). Pernottamento in tenda.

10° giorno: Incontro con la tribù degli Evens

Trasferimento fino alla località di Esso, cittadina dove dimora la tribù degli Evens, una delle quattro etnie indigene della Kamchatka. Visita al museo locale dove è possibile apprezzare la cultura di questa antica popolazione.
Cena e concerto di musica tradizionale Even. Pernottamento in albergo.

11° giorno: Acque termali di Malky

Si riparte oggi diretti verso il sud della penisola. Trasferimento con un veicolo 4/6WD verso le acque termali di Malky. Pernottamento in tenda e possibilità di godersi un bagno caldo nelle acque termali naturali.

12° giorno: Trasferimento alla base del vulcano attivo Mutnovsky e le cascate di Viluchinsky

Trasferimento fino alla pianura dove si trova il vulcano attivo Mutnovsky (2.323 metri). Sosta alle cascate di Viluchinsky. Continueremo il nostro viaggio fino ai piedi del vulcano. Durante il pomeriggio realizzeremo un’escursione per raggiungere la zona più attiva del vulcano. Pernottamento in tenda.

13° giorno: Risalita del vulcano Mutnovsky

Risaliremo oggi il vulcano di Mutnovsky (2.323 metri): il cratere del vulcano è forse uno dei fenomeni geologici più suggestivi della Kamchatka. La vista dalla cima è magnifica: varie montagnole circondano il profondo cratere dove prima del 1999, anno in cui ci fu una violenta eruzione, c’era un grande ghiacciaio. Il cratere è caratterizzato da numerose “ciminiere” da cui fuoriesce vapore e gas sulfureo. Nella zona si possono sentire numerosi rumori assordanti che provengono dall’interno del vulcano. Rientro e pernottamento in tenda presso l’accampamento.

14° giorno: Risalita del vulcano Gorely

Giornata di trekking dedicata alla risalita del vulcano Gorely (1.829 metri): una catena di 11 crateri attraversa la cima offrendoci una vista spettacolare. Rientro all’accampamento e pernottamento in tenda.

15° giorno: Acque termali di Verkhne-Paratunskie

Partenza in mattinata a bordo di un veicolo 4/6 WD diretti alle acque termali di Verkhne-Paratunskie. Pernottamento in tenda sulle sponde del fiume Paratunka. Possibilità di fare il bagno nelle calde acque termali.

16° giorno: Trasferimento alla base del vulcano attivo

Trasferimento in autobus 6WD per circa 80 km lungo il fiume secco Sukhaya fino al vulcano Avacha e la sua enorme pianura. Monteremo il nostro accampamento tra le basi dei vulcani Avachinsky e Koryaksky (960 metri) o dormiremo in cottage nella zona.

17° giorno: Risalita del vulcano Avacha

Giornata di trekking dedicata alla risalita del vulcano Avacha (2.748 metri): il sentiero sale gradualmente lungo un pendio fino alla cima, ci vorranno circa 5 o 6 ore per risalire. Pranzo al sacco sulla cima del cratere dove si trova la lava nera dell’eruzione del 1991 e dalla quale è possibile scorgere una magnifica vista dell’Oceano Pacifico, di Petropavlovsk, dei vulcani Zhupanovsky e Koryaksky e della Valle di Nalycheva. Pernottamento in tenda.

18° giorno: Giornata extra

Giornata extra in caso di cattivo tempo. Trasferimento di circa 1 ora e mezza a Paratunka e tempo a disposizione per riposare e rilassarsi in una piscina termale all’aperto.
Visita a una fattoria locale chiamata Sasha Yastrebov e concerto di musica folcloristica all’interno di una tenda tipica detta Yurta. Possibilità di assaggiare frutti di mare freschi e vodka russa durante la cena.
Pernottamento in guesthouse, bed&breakfast, cottage o appartamento.

19° giorno: Volo Petropavlowsk – Milano

Trasferimento all’aeroporto di Petropavlowsk (via Mosca) e volo di rientro in Italia.

20° giorno: Rientro in Italia (a seconda dei voli l’arrivo in Italia potrebbe avvenire anche il giorno 19).

NOTA BENE: Questo tour è un viaggio unico ed esclusivo, studiato e organizzato da professionisti del settore. Conserva tutti gli elementi di avventura e scoperta presenti in tutte le nostre proposte di viaggio.
Il programma sopra descritto è a titolo orientativo e può essere soggetto a variazioni. A causa delle particolari caratteristiche del percorso, tragitti lunghi su strade sterrate o asfaltate a volte in cattivo stato, condizioni meteorologiche variabili che possono condizionare i trasferimenti, questo tour deve essere considerato come una spedizione polare a tutti gli effetti, dove possono verificarsi molteplici circostanze imprevedibili e problemi logistici o tecnici e/o altro che possono costringere la guida e l’organizzazione a variare il programma stabilito all’origine o a cancellare alcune attività, per questo viene richiesta molta flessibilità, spirito di gruppo e collaborazione da parte del viaggiatore.
Il percorso del tour può essere realizzato nel senso descritto o nel senso inverso: anche se l’ordine delle attività può non coincidere con quello descritto, il programma di viaggio rimane comunque lo stesso.

Gruppo

Minimo 5 – massimo 16 persone.

Età minima

L’età minima consigliata per la partecipazione a questo tour è di almeno 18 anni.

Condizione fisica

Questo è un tour attivo, pensato per tutti coloro che desiderano realizzare un’esperienza unica a stretto contatto con la natura. Per partecipare a questo tour non sono richieste condizioni fisiche particolari, ma è consigliato godere di una buona forma fisica, avere esperienza in montagna, non aver problemi a dormire in tenda e rinunciare per qualche giorno alle comodità. Prima della partenza si raccomanda allenamento e potenziamento della resistenza per godere al meglio dell’avventura.

Tipologia di tour

Si tratta di una spedizione, livello medio.

I trekking

Il viaggio prevede dei trekking che hanno una difficoltà media. Le tappe si sviluppano su sentieri che in alcuni punti sono segnati mentre in altri le tracce spariscono. La tipologia di terreno è molto variabile (rocce, pietre e sabbia vulcanica, tundra, muschio, fiumi e torrenti) e i dislivelli sono vari. Sono previste quattro risalite a vulcani, escursioni ai crateri e in campi di lava. In generale, i percorsi previsti prevedono dalle 6 alle 8 ore di camminata con soste frequenti. La guida cercherà di coordinare il ritmo delle camminate in base al gruppo e alle condizioni climatiche giornaliere. È importante ricordare che il livello del trekking rimane un fattore completamente soggettivo e che dipende da molte variabili come la condizione fisica, le condizioni metereologiche, lo stato del terreno, ecc. I trekking ai vulcani possono essere di una particolare esigenza e potrebbero richiedere più tempo raggiungendo anche 10 ore di camminata, dipendendo dallo stato della neve. Il tour sarà sempre affiancato da un mezzo fuoristrada 4×4, chi avesse difficoltà a camminare può rimanere nel veicolo ed eventualmente fare delle brevi passeggiate nelle vicinanze. Il percorso del tour può essere realizzato nel senso descritto o nel senso inverso: anche se l’ordine delle attività può non coincidere con quello descritto, il programma di viaggio rimane comunque lo stesso.

Trasferimenti e attività in programma

Arrivati a Petropavlosk, i primi due giorni li dedicheremo alla scoperta della città e delle sue attrazioni culturali: musei, gallerie d’arte, esposizioni di prodotti locali ecc. I giorni seguenti saranno invece dedicati all’esplorazione della Penisola Vulcanica della Kamchatka. I trasferimenti si realizzeranno con l’ausilio di diversi mezzi di trasporto: fuoristrada 4×4, 6×6 o autobus. Durante il tour si percorrono circa 300Km. Le distanze da percorrere sono brevi e i tragitti saranno di diversa durata dipendendo dalla tappa in programma. L’esplorazione della penisola della Kamchatka combina attività culturali con trekking, escursioni e attività di esplorazione e di avventura.

Visite culturali previste: visite a musei, visite a tribù e villaggi indigeni, visite a fattorie locali, assistere a feste e spettacoli con balli autoctoni. Attività fisiche previste: montare un accampamento in territorio vulcanico, trekking, escursioni su terreni di difficile accesso, a bordo di un fuoristrada, visita a una tipica sauna russa “Banyas” e godere così della meravigliosa esperienza di un bagno in acque termali naturali

Il bagaglio e lo zaino

Durante i trekking ogni partecipante porterà con sé uno zainetto da 25/30 litri con il materiale personale, i vestiti di ricambio, il k-way, la macchina fotografica e il pranzo al sacco. Per una camminata più confortevole, dovrebbero essere ridotti al minimo sia il peso che l’ingombro. Il resto dell’equipaggiamento personale rimarrà nel luogo dove si pernotta, nell’accampamento o nei veicoli. Per il proprio bagaglio personale si consiglia uno zaino grande o una borsa di viaggio morbida (no valigia rigida) all’interno del quale dovrà essere messo tutto l’abbigliamento e il materiale personale necessario durante il viaggio. Nella preparazione del bagaglio è fondamentale seguire la lista di materiale consigliato e portare un bagaglio moderato, evitando di portare cose inutili e facilitare i continui carichi e scarichi dai veicoli.

La guida

La guida di quest’avventura accompagnerà il gruppo attraverso le bellezze naturali della Kamchatka, conosce bene gli itinerari previsti, guida i trekking spiegando i misteri della flora e della fauna, insegnerà a osservare gli animali in sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente, coordinerà tutte le attività comuni e si incaricherà dell’organizzazione e del buon funzionamento del viaggio. In caso di pericolo e di condizioni meteo avverse, ha facoltà di modificare il programma se lo ritiene necessario. La guida sovraintende sulla sicurezza del gruppo, i partecipanti devono seguire le indicazioni di comportamento da lui fornite per lo svolgimento dell’itinerario. La guida coordinerà tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti. Il gruppo sarà inoltre accompagnato da un cuoco, autista e traduttore: si tratta di persone locali che conoscono bene le cittadine, le abitudini e le tradizioni locali. Poiché l’organizzazione del viaggio è internazionale, tutte le partenze prevedono la partecipazione di gruppi misti in cui sarà possibile conoscere persone di nazionalità diverse dalla propria con cui condividere l’avventura e instaurare rapporti di amicizia basati sulla reciproca comprensione.

Le attività comuni

Quest’avventura, come tutte quelle proposte da Terre Polari, richiede spirito di collaborazione, complicità, solidarietà e lavoro in squadra, elementi fondamentali sono anche il buon umore, un clima amichevole e tolleranza verso i compagni di viaggio. La guida coordinerà e parteciperà a tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti: carico e scarico dai mezzi, montaggio e smontaggio delle tende e tutte le altre necessità che possano sorgere.

Clima

Il clima nella costa normalmente è più mite rispetto all’interno in quanto le correnti calde del Pacifico influiscono molto, tanto nell’umidità quanto nelle temperature. L’interno invece, lontano delle masse di aria umida provenienti dell’oceano, è più secco e con temperature più estreme tanto in estate come in inverno potendo arrivare in gennaio anche a -40°C. Durante l’estate normalmente piove soprattutto nella costa e a volte la nebbia e le nuvole possono coprire il cielo e le montagne. L’interno è più secco.

Pernottamento

Durante il tour il pernottamento è previsto in albergo nella capitale, in guesthouse, B&B, cottage o appartamento nelle zone rurali e in tenda negli accampamenti. Si dormirà in camere doppie con servizi privati o comuni dipendendo dalle strutture mentre negli accampamenti si pernotterà in tendine doppie tipo igloo che verranno montate dal gruppo nelle vicinanze di cascate, fiume termali o ai piedi dei vulcani: negli accampamenti verrà montata una tenda più grande che fungerà da cucina e sala da pranzo.

Alimentazione

L’alimentazione durante il tour sarà completa e varia: il cuoco offrirà una dieta che include anche prodotti tipici e ricette locali. Qualora il viaggiatore abbia delle esigenze alimentari particolari, intolleranze, celiachia, o sia vegetariano, deve segnalarlo al momento della prenotazione compilando un apposito modulo affinché le guide possano essere informate con largo anticipo delle specificità di ognuno e venire incontro, nel limite del possibile e in base alla disponibilità di certi alimenti, alle esigenze di ogni viaggiatore.

Prenotazione e termini d'iscrizione

Prenotazione: Acconto del 40% del prezzo totale del tour + polizza medico/bagaglio/annullamento e spese gestione pratica al momento della prenotazione, saldo e tasse aeroportuali entro 45 giorni prima della partenza. Per prenotazioni in epoca successiva a tale termine il saldo dovrà essere versato al momento della prenotazione in un’unica soluzione.

Termine d’iscrizione: Raccomandiamo di realizzare l’iscrizione con un buon anticipo per poter trovare migliori tariffe e soluzioni di volo. L’iscrizione è comunque possibile in qualsiasi momento previo verifica della disponibilità di posti liberi nel tour e nei voli per la Russia; sotto data potrebbe esserci un supplemento applicato dalla compagnia aerea.

Descrizione

Scopri di più +

La Penisola della Kamchatka è una penisola lunga 1.250 km situata nell’Estremo Oriente russo e ha una superficie di circa 270.000 km². La vallata centrale è attraversata dall’omonimo fiume che è fiancheggiato da ampi massicci vulcanici, composti da oltre 160 vulcani, 29 dei quali sono ancora attivi. La zona vulcanica e il relativo parco naturale sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1996.

Questo tour attraversa proprio la zona dove si trovano i vulcani più alti e più attivi di tutta la penisola come il Mutnovsky, il Gorely e l’Avachinsky. Possibilità di ammirare anche la spettacolare bellezza del vulcano attivo più grande di tutta l’Eurasia (Kluchevskoy 4.850 metri) e del vulcano Tolbachik.

Verranno proposti vari trekking ed escursioni a stretto contatto con la natura attraverso un paesaggio davvero unico circondati da alte montagne e pianure ricoperte da cenere caduta durante le ultime eruzioni. Opportunità anche di avvistare numerosi specie animali che vivono nella tundra come ad esempio le marmotte, i cani della prateria, volpi e molti uccelli, con buone possibilità di vedere anche orsi bruni.

Un tour attivo per conoscere la selvaggia penisola della Kamchatka: visita ad alcune cittadine e musei locali, incontro con la tribù degli Evens, uno dei quattro popoli indigeni della penisola, possibilità di fare il bagno in acque termali naturali e godersi una calda sauna nello stile tradizionale russo il tutto in un piccolo gruppo di massimo 16 partecipanti accompagnati da una guida locale russa in lingua inglese.

IN EVIDENZA

  • Un tour attivo per esplorare la selvaggia Kamchatka e ammirare i vulcani più alti e attivi della penisola (Mutnovsky, Gorely, Avachinsky, ecc.).
  • Un’esperienza unica ed originale: un tour attivo per essere protagonisti di un viaggio con un’alta dose di avventura, a stretto contatto con la natura, realizzando vari trekking, escursioni e attività.
  • Realizzare i migliori trekking attraverso spettacolari paesaggi vulcanici formatisi in alcune zone solo 20 anni fa e pianure ricoperte da cenere caduta durante le ultime eruzioni.
  • Possibilità di ammirare la spettacolare bellezza del più grande vulcano attivo dell’Eurasia, il Kluchevskoy (4.850 metri) e il vulcano Tolbachik.
  • Trasferimenti a bordo di veicoli ATV, 4×4 o 6×6.
  • Conoscere da vicino la cultura e le tradizioni della tribù Evens, uno dei quattro popoli indigeni della Kamchatka.
  • Visita culturale ad aziende agricole locali per conoscere da vicino la vita rurale e le abitudini dei contadini russi.
  • Opportunità di ammirare una ricca varietà di fauna nella tundra: marmotte, cani della prateria, volpi e molti uccelli, e con un po’ di fortuna anche gli orsi.
  • Visitare la città di Petropavlowsk.
  • Possibilità di fare il bagno in acque termali naturali e godersi una calda sauna nello stile tradizionale russo (detta Banya).
  • Condividere un’indimenticabile avventura in un gruppo di massimo 16 partecipanti accompagnati da una guida locale russa in lingua inglese.
Programma

1° e 2° giorno: Volo da Milano a Petropavlowsk (via Mosca).

3° giorno: Arrivo a Petropavlowsk-Kamchatsky

Arrivo all’aeroporto di Petropavlowsk-Kamchatsky. Incontro con un incaricato e trasferimento presso l’alloggio. Incontro con la guida e il gruppo: presentazione e preparazione del viaggio.
Cena di benvenuto in un ristorante della città e pernottamento in albergo.

4° giorno: Visita guidata di Petropavlowsk e Baia di Avacha

Dopo colazione, incontro con la guida. Visita guidata della città di Petropavlowsk, del Mercato Centrale e del Museo Etnografico: il Museo racconta la storia della regione, la fauna e la flora presenti nell’area e l’antica cultura delle popolazioni native della Kamchatka che vissero in questa zona per migliaia di anni. Scopriremo la bellezza delle terre che colonizzarono gli esploratori russi e l’eroica storia di Petropavlovsk-Kamchatsky. Vedremo anche interessanti esposizioni di artigianato locale, della natura della Kamchatka, come ad esempio la Riserva Naturale di Kronotsky, i vulcani e la sua fauna selvaggia.
Dopo la visita, passeggiata lungo la riva della baia di Avacha, il secondo porto naturale più grande del mondo. Pernottamento in albergo.

5° giorno: Milkovo

Partenza in mattinata a bordo di un veicolo 4/6 WD diretti alla località di Milkovo, cittadina rurale situata a circa 300 km dalla capitale: visita del museo locale dedicato alla storia e all’antica architettura dei Cosacchi.
Partenza verso nord fino all’estuario del fiume Kamchatka. Pernottamento in tenda nei pressi del fiume o in un cottage nella località di Kozyrevsk. Possibilità di utilizzare la famosa sauna russa chiamata Banya.

6° giorno: Cascate di Vodopadnaya

Dopo colazione, trasferimento attraverso un’area boschiva a bordo di un veicolo 4/6 WD per raggiungere le cascate di Vodopadnaya situate nei pressi della base del famoso vulcano attivo Tolbachik. Pernottamento in tenda.

7° giorno: Campi di lava del vulcano Tolbachik

Inizio della risalita del vulcano Tolbachik, eruttato nel 1975 e nel 2013: trekking attraverso un’area con campi di lava formatisi durante l’ultima eruzione e una zona dove si trovava un bosco ora ricoperto da lava e ormai morto. Pernottamento in tenda.

8° giorno: Escursione al Plosky Tolbachik, il cratere del Tolbachik

Continua la risalita del vulcano fino a raggiungere il cratere chiamato Plosky Tolbachik (3.085 metri): dalla cima potremo godere a 360º di un incredibile paesaggio e ammirare il gruppo di vulcani Kluchevskoy, famosi per i 50 coni vulcanici dove ebbe luogo la famosa eruzione olocenica del Tolbachik. Pernottamento in tenda.

9° giorno: Giornata extra

Giornata extra in caso di cattivo tempo. Possibilità di visitare il cratere dei vulcani Alaid e Pinzer (escursioni opzionali). Pernottamento in tenda.

10° giorno: Incontro con la tribù degli Evens

Trasferimento fino alla località di Esso, cittadina dove dimora la tribù degli Evens, una delle quattro etnie indigene della Kamchatka. Visita al museo locale dove è possibile apprezzare la cultura di questa antica popolazione.
Cena e concerto di musica tradizionale Even. Pernottamento in albergo.

11° giorno: Acque termali di Malky

Si riparte oggi diretti verso il sud della penisola. Trasferimento con un veicolo 4/6WD verso le acque termali di Malky. Pernottamento in tenda e possibilità di godersi un bagno caldo nelle acque termali naturali.

12° giorno: Trasferimento alla base del vulcano attivo Mutnovsky e le cascate di Viluchinsky

Trasferimento fino alla pianura dove si trova il vulcano attivo Mutnovsky (2.323 metri). Sosta alle cascate di Viluchinsky. Continueremo il nostro viaggio fino ai piedi del vulcano. Durante il pomeriggio realizzeremo un’escursione per raggiungere la zona più attiva del vulcano. Pernottamento in tenda.

13° giorno: Risalita del vulcano Mutnovsky

Risaliremo oggi il vulcano di Mutnovsky (2.323 metri): il cratere del vulcano è forse uno dei fenomeni geologici più suggestivi della Kamchatka. La vista dalla cima è magnifica: varie montagnole circondano il profondo cratere dove prima del 1999, anno in cui ci fu una violenta eruzione, c’era un grande ghiacciaio. Il cratere è caratterizzato da numerose “ciminiere” da cui fuoriesce vapore e gas sulfureo. Nella zona si possono sentire numerosi rumori assordanti che provengono dall’interno del vulcano. Rientro e pernottamento in tenda presso l’accampamento.

14° giorno: Risalita del vulcano Gorely

Giornata di trekking dedicata alla risalita del vulcano Gorely (1.829 metri): una catena di 11 crateri attraversa la cima offrendoci una vista spettacolare. Rientro all’accampamento e pernottamento in tenda.

15° giorno: Acque termali di Verkhne-Paratunskie

Partenza in mattinata a bordo di un veicolo 4/6 WD diretti alle acque termali di Verkhne-Paratunskie. Pernottamento in tenda sulle sponde del fiume Paratunka. Possibilità di fare il bagno nelle calde acque termali.

16° giorno: Trasferimento alla base del vulcano attivo

Trasferimento in autobus 6WD per circa 80 km lungo il fiume secco Sukhaya fino al vulcano Avacha e la sua enorme pianura. Monteremo il nostro accampamento tra le basi dei vulcani Avachinsky e Koryaksky (960 metri) o dormiremo in cottage nella zona.

17° giorno: Risalita del vulcano Avacha

Giornata di trekking dedicata alla risalita del vulcano Avacha (2.748 metri): il sentiero sale gradualmente lungo un pendio fino alla cima, ci vorranno circa 5 o 6 ore per risalire. Pranzo al sacco sulla cima del cratere dove si trova la lava nera dell’eruzione del 1991 e dalla quale è possibile scorgere una magnifica vista dell’Oceano Pacifico, di Petropavlovsk, dei vulcani Zhupanovsky e Koryaksky e della Valle di Nalycheva. Pernottamento in tenda.

18° giorno: Giornata extra

Giornata extra in caso di cattivo tempo. Trasferimento di circa 1 ora e mezza a Paratunka e tempo a disposizione per riposare e rilassarsi in una piscina termale all’aperto.
Visita a una fattoria locale chiamata Sasha Yastrebov e concerto di musica folcloristica all’interno di una tenda tipica detta Yurta. Possibilità di assaggiare frutti di mare freschi e vodka russa durante la cena.
Pernottamento in guesthouse, bed&breakfast, cottage o appartamento.

19° giorno: Volo Petropavlowsk – Milano

Trasferimento all’aeroporto di Petropavlowsk (via Mosca) e volo di rientro in Italia.

20° giorno: Rientro in Italia (a seconda dei voli l’arrivo in Italia potrebbe avvenire anche il giorno 19).

NOTA BENE: Questo tour è un viaggio unico ed esclusivo, studiato e organizzato da professionisti del settore. Conserva tutti gli elementi di avventura e scoperta presenti in tutte le nostre proposte di viaggio.
Il programma sopra descritto è a titolo orientativo e può essere soggetto a variazioni. A causa delle particolari caratteristiche del percorso, tragitti lunghi su strade sterrate o asfaltate a volte in cattivo stato, condizioni meteorologiche variabili che possono condizionare i trasferimenti, questo tour deve essere considerato come una spedizione polare a tutti gli effetti, dove possono verificarsi molteplici circostanze imprevedibili e problemi logistici o tecnici e/o altro che possono costringere la guida e l’organizzazione a variare il programma stabilito all’origine o a cancellare alcune attività, per questo viene richiesta molta flessibilità, spirito di gruppo e collaborazione da parte del viaggiatore.
Il percorso del tour può essere realizzato nel senso descritto o nel senso inverso: anche se l’ordine delle attività può non coincidere con quello descritto, il programma di viaggio rimane comunque lo stesso.

Più informazioni

Gruppo

Minimo 5 – massimo 16 persone.

Età minima

L’età minima consigliata per la partecipazione a questo tour è di almeno 18 anni.

Condizione fisica

Questo è un tour attivo, pensato per tutti coloro che desiderano realizzare un’esperienza unica a stretto contatto con la natura. Per partecipare a questo tour non sono richieste condizioni fisiche particolari, ma è consigliato godere di una buona forma fisica, avere esperienza in montagna, non aver problemi a dormire in tenda e rinunciare per qualche giorno alle comodità. Prima della partenza si raccomanda allenamento e potenziamento della resistenza per godere al meglio dell’avventura.

Tipologia di tour

Si tratta di una spedizione, livello medio.

I trekking

Il viaggio prevede dei trekking che hanno una difficoltà media. Le tappe si sviluppano su sentieri che in alcuni punti sono segnati mentre in altri le tracce spariscono. La tipologia di terreno è molto variabile (rocce, pietre e sabbia vulcanica, tundra, muschio, fiumi e torrenti) e i dislivelli sono vari. Sono previste quattro risalite a vulcani, escursioni ai crateri e in campi di lava. In generale, i percorsi previsti prevedono dalle 6 alle 8 ore di camminata con soste frequenti. La guida cercherà di coordinare il ritmo delle camminate in base al gruppo e alle condizioni climatiche giornaliere. È importante ricordare che il livello del trekking rimane un fattore completamente soggettivo e che dipende da molte variabili come la condizione fisica, le condizioni metereologiche, lo stato del terreno, ecc. I trekking ai vulcani possono essere di una particolare esigenza e potrebbero richiedere più tempo raggiungendo anche 10 ore di camminata, dipendendo dallo stato della neve. Il tour sarà sempre affiancato da un mezzo fuoristrada 4×4, chi avesse difficoltà a camminare può rimanere nel veicolo ed eventualmente fare delle brevi passeggiate nelle vicinanze. Il percorso del tour può essere realizzato nel senso descritto o nel senso inverso: anche se l’ordine delle attività può non coincidere con quello descritto, il programma di viaggio rimane comunque lo stesso.

Trasferimenti e attività in programma

Arrivati a Petropavlosk, i primi due giorni li dedicheremo alla scoperta della città e delle sue attrazioni culturali: musei, gallerie d’arte, esposizioni di prodotti locali ecc. I giorni seguenti saranno invece dedicati all’esplorazione della Penisola Vulcanica della Kamchatka. I trasferimenti si realizzeranno con l’ausilio di diversi mezzi di trasporto: fuoristrada 4×4, 6×6 o autobus. Durante il tour si percorrono circa 300Km. Le distanze da percorrere sono brevi e i tragitti saranno di diversa durata dipendendo dalla tappa in programma. L’esplorazione della penisola della Kamchatka combina attività culturali con trekking, escursioni e attività di esplorazione e di avventura.

Visite culturali previste: visite a musei, visite a tribù e villaggi indigeni, visite a fattorie locali, assistere a feste e spettacoli con balli autoctoni. Attività fisiche previste: montare un accampamento in territorio vulcanico, trekking, escursioni su terreni di difficile accesso, a bordo di un fuoristrada, visita a una tipica sauna russa “Banyas” e godere così della meravigliosa esperienza di un bagno in acque termali naturali

Il bagaglio e lo zaino

Durante i trekking ogni partecipante porterà con sé uno zainetto da 25/30 litri con il materiale personale, i vestiti di ricambio, il k-way, la macchina fotografica e il pranzo al sacco. Per una camminata più confortevole, dovrebbero essere ridotti al minimo sia il peso che l’ingombro. Il resto dell’equipaggiamento personale rimarrà nel luogo dove si pernotta, nell’accampamento o nei veicoli. Per il proprio bagaglio personale si consiglia uno zaino grande o una borsa di viaggio morbida (no valigia rigida) all’interno del quale dovrà essere messo tutto l’abbigliamento e il materiale personale necessario durante il viaggio. Nella preparazione del bagaglio è fondamentale seguire la lista di materiale consigliato e portare un bagaglio moderato, evitando di portare cose inutili e facilitare i continui carichi e scarichi dai veicoli.

La guida

La guida di quest’avventura accompagnerà il gruppo attraverso le bellezze naturali della Kamchatka, conosce bene gli itinerari previsti, guida i trekking spiegando i misteri della flora e della fauna, insegnerà a osservare gli animali in sicurezza e nel pieno rispetto dell’ambiente, coordinerà tutte le attività comuni e si incaricherà dell’organizzazione e del buon funzionamento del viaggio. In caso di pericolo e di condizioni meteo avverse, ha facoltà di modificare il programma se lo ritiene necessario. La guida sovraintende sulla sicurezza del gruppo, i partecipanti devono seguire le indicazioni di comportamento da lui fornite per lo svolgimento dell’itinerario. La guida coordinerà tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti. Il gruppo sarà inoltre accompagnato da un cuoco, autista e traduttore: si tratta di persone locali che conoscono bene le cittadine, le abitudini e le tradizioni locali. Poiché l’organizzazione del viaggio è internazionale, tutte le partenze prevedono la partecipazione di gruppi misti in cui sarà possibile conoscere persone di nazionalità diverse dalla propria con cui condividere l’avventura e instaurare rapporti di amicizia basati sulla reciproca comprensione.

Le attività comuni

Quest’avventura, come tutte quelle proposte da Terre Polari, richiede spirito di collaborazione, complicità, solidarietà e lavoro in squadra, elementi fondamentali sono anche il buon umore, un clima amichevole e tolleranza verso i compagni di viaggio. La guida coordinerà e parteciperà a tutte le operazioni comuni in cui viene richiesta la piena collaborazione di tutti: carico e scarico dai mezzi, montaggio e smontaggio delle tende e tutte le altre necessità che possano sorgere.

Clima

Il clima nella costa normalmente è più mite rispetto all’interno in quanto le correnti calde del Pacifico influiscono molto, tanto nell’umidità quanto nelle temperature. L’interno invece, lontano delle masse di aria umida provenienti dell’oceano, è più secco e con temperature più estreme tanto in estate come in inverno potendo arrivare in gennaio anche a -40°C. Durante l’estate normalmente piove soprattutto nella costa e a volte la nebbia e le nuvole possono coprire il cielo e le montagne. L’interno è più secco.

Pernottamento

Durante il tour il pernottamento è previsto in albergo nella capitale, in guesthouse, B&B, cottage o appartamento nelle zone rurali e in tenda negli accampamenti. Si dormirà in camere doppie con servizi privati o comuni dipendendo dalle strutture mentre negli accampamenti si pernotterà in tendine doppie tipo igloo che verranno montate dal gruppo nelle vicinanze di cascate, fiume termali o ai piedi dei vulcani: negli accampamenti verrà montata una tenda più grande che fungerà da cucina e sala da pranzo.

Alimentazione

L’alimentazione durante il tour sarà completa e varia: il cuoco offrirà una dieta che include anche prodotti tipici e ricette locali. Qualora il viaggiatore abbia delle esigenze alimentari particolari, intolleranze, celiachia, o sia vegetariano, deve segnalarlo al momento della prenotazione compilando un apposito modulo affinché le guide possano essere informate con largo anticipo delle specificità di ognuno e venire incontro, nel limite del possibile e in base alla disponibilità di certi alimenti, alle esigenze di ogni viaggiatore.

Prenotazione e termini d'iscrizione

Prenotazione: Acconto del 40% del prezzo totale del tour + polizza medico/bagaglio/annullamento e spese gestione pratica al momento della prenotazione, saldo e tasse aeroportuali entro 45 giorni prima della partenza. Per prenotazioni in epoca successiva a tale termine il saldo dovrà essere versato al momento della prenotazione in un’unica soluzione.

Termine d’iscrizione: Raccomandiamo di realizzare l’iscrizione con un buon anticipo per poter trovare migliori tariffe e soluzioni di volo. L’iscrizione è comunque possibile in qualsiasi momento previo verifica della disponibilità di posti liberi nel tour e nei voli per la Russia; sotto data potrebbe esserci un supplemento applicato dalla compagnia aerea.

IL VIAGGIO IN IMMAGINI

ESPLORA ALTRI VIAGGI
AVVENTURA
Agosto

ALASKA CANOA E TREKKING VERSO LA NATURA INFINITA

Prezzo da: 4.795€
16 giorni. Livello Medio. Uno dei tour più completi alla scoperta dell'Alaska. Le migliori escursioni nei Parchi di Denali, Sant'Elias e i fiordi del Kenai.
AVVENTURA
Luglio a Settembre

IL MEGLIO DELLA GROENLANDIA

Prezzo da: 2.895€
15 giorni. Livello medio. Acque termali, navigazione tra gli iceberg, fronti glaciali e fiordi con pareti da 1.500 metri.

SPEDIZIONE

17 giorni

Da

2.975€

Destinazione

Russia

Sconto 2% se hai già viaggiato con noi!

Esperienze e attività

Trekking nell’area Patrimonio dell’Umanità, vulcani, acque termali, avvistamento di fauna (marmotte, cani della prateria, orsi), cultura locale.

LIVELLO MEDIO (+info)

Date

Partenze estate 2020:
Luglio/agosto (date da confermare)

Tutte le informazioni aggiornate saranno disponibili a breve (programma, date e prezzi 2020)
Richiedici la scheda del tour e ti invieremo via mail tutte le informazioni appena disponibili

Quota individuale

Da 2.975 €

  • Volo di linea con scalo da Milano/Petropavlowsk A/R
  • Tutti i trasferimenti in autobus e veicoli 4×4 o 6×6 come da programma
  • Tutti i pernottamenti in programma durante il tour: in camera doppia negli alberghi & guesthouse, bed&breakfast o appartamento, in tende doppie tipo igloo negli accampamenti
  • Tutti i pasti: colazione al mattino, pranzo al sacco tipo pic-nic, e cene con cibi caldi (esclusi quelli dei giorni dei voli, e durante i trasferimenti negli aeroporti)
  • Tutte le escursioni e le attività in programma escluse le attività opzionali
  • Tour delle cittadine e ingressi ai musei
  • Permesso per la circolazione nel territorio russo
  • Invito ufficiale per l’ingresso in Russia e registrazione del visto
  • Guida, traduttore/interprete di lingua inglese e cuoco
  • Spese emissione biglietto aereo e spese gestione pratica (25€ per persona)
  • Pernottamento, trasferimenti e pasti a Mosca – consultare Terre Polari per i pernottamenti extra
  • Pasti durante i trasferimenti negli aeroporti, nei giorni di volo e quelli non contemplati nel programma
  • Abbigliamento personale da montagna
  • Mance e spese extra personali
  • Escursioni opzionali e spese personali non contemplate
  • Visto d΄ingresso e spese di emissione del visto
  • Pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuovi voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall’agenzia organizzatrice
  • Tasse aeroportuali (circa 250/450€ – da confermare al momento dell’emissione dei voli)
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento (obbligatoria per l’ingresso in Russia)
  • Tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”
Comprende
  • Volo di linea con scalo da Milano/Petropavlowsk A/R
  • Tutti i trasferimenti in autobus e veicoli 4×4 o 6×6 come da programma
  • Tutti i pernottamenti in programma durante il tour: in camera doppia negli alberghi & guesthouse, bed&breakfast o appartamento, in tende doppie tipo igloo negli accampamenti
  • Tutti i pasti: colazione al mattino, pranzo al sacco tipo pic-nic, e cene con cibi caldi (esclusi quelli dei giorni dei voli, e durante i trasferimenti negli aeroporti)
  • Tutte le escursioni e le attività in programma escluse le attività opzionali
  • Tour delle cittadine e ingressi ai musei
  • Permesso per la circolazione nel territorio russo
  • Invito ufficiale per l’ingresso in Russia e registrazione del visto
  • Guida, traduttore/interprete di lingua inglese e cuoco
Non comprende
  • Spese emissione biglietto aereo e spese gestione pratica (25€ per persona)
  • Pernottamento, trasferimenti e pasti a Mosca – consultare Terre Polari per i pernottamenti extra
  • Pasti durante i trasferimenti negli aeroporti, nei giorni di volo e quelli non contemplati nel programma
  • Abbigliamento personale da montagna
  • Mance e spese extra personali
  • Escursioni opzionali e spese personali non contemplate
  • Visto d΄ingresso e spese di emissione del visto
  • Pernottamenti, pasti extra, cancellazione dei voli, emissione nuovi voli dovuti a ritardi, cattive condizioni meteorologiche, scioperi aeroportuali, o qualsiasi altra causa che non dipenda dall’agenzia organizzatrice
  • Tasse aeroportuali (circa 250/450€ – da confermare al momento dell’emissione dei voli)
  • Assicurazione medico/bagaglio/annullamento (obbligatoria per l’ingresso in Russia)
  • Tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”

SIETE IN TANTI?

Questo viaggio può anche essere organizzato in esclusiva per il tuo gruppo di amici, famigliari, un’associazione o simili. Se sei interessato a questa opzione contattaci per avere maggiori informazioni.

CONDIVIDI QUEST’AVVENTURA

IL VIAGGIO IN IMMAGINI

ESPLORA ALTRI VIAGGI
AVVENTURA
Agosto

ALASKA CANOA E TREKKING VERSO LA NATURA INFINITA

Prezzo da: 4.795€
16 giorni. Livello Medio. Uno dei tour più completi alla scoperta dell'Alaska. Le migliori escursioni nei Parchi di Denali, Sant'Elias e i fiordi del Kenai.

S?

Questo viaggio può anche essere organizzato in esclusiva per il tuo gruppo di amici, famigliari, un’associazione o simili. Se sei interessato a questa opzione contattaci per avere maggiori informazioni.

CONDIVIDI QUEST’AVVENTURA

Richiesta informazioni e scheda tecnica

Richiesta informazioni e scheda tecnica...

INFORMAZIONI SUI LIVELLI

I Viaggi AvventuraAvventura-comfort sono viaggi attivi, accessibili a tutti coloro che vogliono conoscere queste destinazioni attraverso escursioni e trekking a contatto con la natura incontaminata di questi luoghi.

Semplice: viaggi con escursioni e trekking non impegnativi, senza zaino e di durata approssimativa tra le 3 e le 5 ore con soste lungo il cammino.

Medio: viaggi con trekking di durata variabile tra le 5 e le 7 ore con soste lungo il cammino. Alcuni viaggi avventura di livello medio prevedono trekking di livello semplice ma hanno una durata di 8 giorni o più.

Le Spedizioni sono traversate che permettono di scoprire gli angoli più belli e a volte meno conosciuti, in completa autonomia a piedi, con gli sci, con le racchette da neve, i cani da slitta o i kayak.

Semplice: viaggi attivi senza difficoltà tecnica e con camminate di durata pari o inferiore alle 5 ore.

Medio: viaggi attivi con trekking dalle 4 alle 7 ore giornaliere, si consiglia di godere di una buona forma fisica, di non avere problemi a trasportare il proprio zaino sulle spalle e si raccomanda allenamento e potenziamento della resistenza per godere al meglio dell’avventura.

Alto: le tappe superano, in alcuni casi, le 8 ore di traversata. In alcuni casi si richiede di avere una buona esperienza alpinistica e godere di una buona forma fisica.

Richiesta informazioni e scheda tecnica

Richiesta informazioni e scheda tecnica...

Richiesta informazioni e scheda tecnica

Richiesta informazioni e scheda tecnica...

Vuoi entrare anche tu a far parte dello staff di Terre Polari?

Se anche tu sei amante della natura e delle attività outdoor e parli almeno due lingue straniere (inglese, spagnolo, francese) inviarci il tuo curriculum dettagliato completo di foto e una presentazione autorizzando il trattamento dei dati ai sensi dell´informativa sulla Privacy a curriculum@terrepolari.com